SEGUITECI SU NAPOLICLICK PDF Stampa E-mail
Scritto da annie   
Lunedì 06 Giugno 2016 11:47

I nostri articoli ora li trovate nella rubrica sul portale NapoliClick!

CLICCATE SUL BANNER QUI SOTTO ;)

 10933966 766087500111752 6058490061103494437 n

Ultimo aggiornamento Lunedì 06 Giugno 2016 12:06
 
Coworking a Napoli! PDF Stampa E-mail
Scritto da annie   
Giovedì 30 Ottobre 2014 09:45

In tempi di crisi, le alternative A e B sono oramai fallite... passate all'alternativa C! C come Co-working!

Cos'è il co-working? Uno spazio condiviso, giovani professionisti che costruiscono una rete di saperi ed esperienze...

...e spese alleviate perché il gruppo ha più forza dei singoli!

 

Anche formatoa3 si apre al co-working, mettendo a disposizione i nostri 40 mq di open space, il cortile interno,

i servizi al piano interrato.. e ricordate che siamo vicini a Metro Quattro Giornate e Tangenziale Via Cilea!

 MG 0154

 

Servizi offerti:

-Uso esclusivo open-space per riunioni

-Scrivania doppia attrezzata

-Libreria personale per lasciare le tue cose anche quando non ci sei
-Parcheggio interno per auto o moto
-Connessione Internet h24 
-2 mq di parete espositiva per le tue opere
-Stampante

 -Scanner

-Servizi igienici

-Spazio break (fornello elettrico, fornetto per riscaldare, frigo etc.)

 

CHIAMATECI ...CO-WORK WITH US! ;)

 

Ultimo aggiornamento Giovedì 30 Ottobre 2014 09:58
 
CONDOMINIO-CITTÀ E ARCHITETTI DI QUARTIERE PDF Stampa E-mail
Scritto da annie   
Domenica 19 Ottobre 2014 09:16

I recenti episodi di crolli di parti del patrimonio pubblico e privato del Comune di Napoli, evidenziano drammaticamente l'assenza di una programmazione seria nella conservazione dei beni della nostra città. Sull'argomento, il ritardo della politica cittadina si unisce ad un'incuria collettiva, dovuta ad una generale de-responsabilizzazione nella cura dei beni comuni e privati. In tal senso, è emblematico che anche l'invocazione ad una custodia più attenta, avvenga solo sull'onda emozionale dell'evento tragico, per ritornare nel dimenticatoio a breve... le solite "pulezzate 'e faccia".

Per questa ragione, qualsiasi intervento nella manutenzione e cura degli spazi della città non avrà mai successo senza il coinvolgimento effettivo -non demagogico- sia dell'amministrazione che delle comunità, nei processi decisionali quanto in quelli attivi. Lo sforzo odierno deve tendere a superare quell'ideale confine che esiste con il bene privato, e rilanciarne una manutenzione attiva, che coinvolga largamente i cittadini in quanto comproprietari del "condominio-città".

citta clima

È forse il tempo di iniziare a progettare dei DPC, dispositivi di protezione collettiva, in grado di salvaguardare la vita del patrimonio edilizio cittadino, attraverso programmi di manutenzione quotidiana e periodica. Alcune piste di lavoro in tale direzioni possono essere: la figura dell'architetto di quartiere, già presente in altre realtà a livello europeo, che potrebbe essere inserito in micro-zone territoriali come delegato di comunità alla verifica dell'edificato locale, e che provveda alla stesura e all'aggiornamento del Libretto del Fabbricato, che a tutt'oggi non è ancora obbligatorio; la costituzione a livello di Municipalità di vere e proprie "case dell'architettura", all'interno delle quali i cittadini possano trovare risposta a domande che riguardino non solo l'edificato in quanto bene privato, ma anche in quanto bene comune condiviso!

In questo senso, le prime "case dell'architettura", in una fase ancora sperimentale, possono divenire gli studi professionali dei tanti architetti e ingegneri attivi sul territorio, che, in una prospettiva di ribaltamento da settore professionale di lusso e per pochi, a open studios event, potranno essere ri-progettati come negozi-uffici, fronte strada, capaci di organizzare programmi di ri-appropriazione di sicurezza urbana e di responsabilità civile, che coinvolgano tutti i cittadini.

formatoa3 ci prova, insegnando Igiene e Sicurezza nei Luoghi di Lavoro.

E voi... sicuri di essere al sicuro? Contattateci a info@formatoa3.it

 MG 0154

 

 

Ultimo aggiornamento Domenica 19 Ottobre 2014 09:26
 
Frazionamento e ri-progettazione PDF Stampa E-mail
Scritto da annie   
Mercoledì 04 Giugno 2014 12:57
In questa fase di crisi del mercato immobiliare, molti proprietari di immobili medi e grandi si scontrano con la difficoltà di vendere o affittare i loro appartamenti.

Una delle soluzioni, è il FRAZIONAMENTO CATASTALE, tramite Dia presentata al Comune dove è localizzato l'appartamento. Al termine del frazionamento, l'unità immobiliare d'origine sarà suddivisa in due o più immobili, da poter vendere o fittare separatamente! alt

Di seguito vi presentiamo il progetto interno che abbiamo elaborato per una delle due unità immobiliari di cui sopra, dopo aver frazionato l'immobile.

Le due grandi camere sono utilizzate appieno, ed espanse ad inglobare il corridoio, che perde così la sua funzione di mero collegamento per divenire parte dell'ambiente living. Da un lato e dell'altro dello stesso, sono realizzati una cabina armadio e un ripostiglio, per sfruttare appieno ogni spazio.

alt

La cura dei dettagli, i colori-guida e la scelta di un arredamento sobrio e moderno, restituiscono l'immagine di un simil-loft, ospitale ed accogliente sia per i giovani proprietari che per i loro ospiti.

alt

Anche gli ambienti di servizio, bagno e cucina, sono progettati 'al millimetro' e nel dettaglio, in una 'spina' centrale dell'appartamento, in modo da non rinunciare a nessuna comodità (lavastoviglie, lavatrice, etc.)

alt

Ultimo aggiornamento Mercoledì 04 Giugno 2014 13:34
 
Casa R #2 - Elogio d'Oriente. PDF Stampa E-mail
Scritto da annie   
Giovedì 24 Aprile 2014 14:09

Proseguono i lavori nel nostro cantiere in un appartamento in posizione panoramica, di cui vi abbiamo parlato qualche settimana fa nel post Casa R #1 - Tanta luce ...per nulla.

Come forse ricorderete, la volontà di unire le passioni per l'Oriente dei proprietari ad un orizzonte partenopeo d'eccezione, ha generato il progetto di una casa con un grande spazio centrale flessibile secondo le esigenze di vita, nelle varie ore del giorno. Sfruttando, poi, l'orientamento naturale e favorendo la propagazione dell'irragiamento solare, sono stati articolati in un'ala e nell'altra dell'appartamento gli spazi per la vita comune e per quella intima.

Attualmente sono già pienamente realizzati il pavimento effetto tatami (che sfrutta un rivestimento in gress color corda, con una forte tessitura verticale) e i cartongessi che inquadrano gli ambienti del grande studio-salone.

alt 

Tutte le scelte di rivestimenti e lampade, esaltano il connubio/dialogo tra sensazione orientali ed esigenze locali, come nel bel decoro di ispirazione del periodo imperiale giapponese, o nei dettagli delle lame di luce nella muratura e nei soffitti con effetto lucernaio sulla 'corte centrale' (nei bagni e nei corridoi), o ancora nella scelta di colorazioni naturali, che richiamino insieme il bambù giapponese (gress effetto verde) ed il noce nostrano (gress effetto legno).

alt

Ultimo aggiornamento Giovedì 24 Aprile 2014 14:38
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 4