Casa F+P #2 - Salone ...in progress PDF Stampa E-mail
Scritto da annie   
Mercoledì 16 Ottobre 2013 20:26

Qualche giorno fa vi abbiamo presentato il progetto di ristrutturazione per la casa di una giovane coppia: Casa F+P.

Abbiamo sottoposto ai proprietari tre differenti proposte di intervento: di minimo (S), medio (M) o massimo (L) intervento, per consentire loro di scegliere tra alternative valide, ma comportanti impegni economici differenti tra loro.

 

La proposta selezionata è un mix tra queste 3 alternative, costruito insieme ai nostri committenti, che massimizza lo spazio e la luce, con un grande salone-cucina, consentendo al contempo una distribuzione funzionale confortevole tra zona giorno e notte.

alt

 

 

In cantiere questa settimana abbiamo iniziato a realizzare il confortevole soggiorno, il cui spazio è fortemente strutturato da un'ampia parete attrezzata, realizzata con linee spezzate che conducono all'interno di uno spazio relax (il pensatoio) e verso le camere da letto.

 

Nell'immagine qui sotto, riconoscete qualcuna di queste idee? 

 

alt

 

In primo piano, c'è una seduta che verrà rivestita in pietra e sulla quale sarà realizzata la parete attrezzata del salone.

Linee decise, colori cromaticamente opposti, l'ambiente è progettato per essere fortemente caratterizzante; la parete attrezzata sarà realizzata con struttura in cartongesso e pannelli scorrevoli in vetro laccato colorati, per definire uno spazio dalla forma continuamente flessibile, progettato sulle esigenze dei proprietari.

Le immagini successive sono dei render di progetto.

 

 

alt

 

Man mano che questo salone prenderà forma, riporteremo qui sul blog i passi in avanti! ;)

 

 

Ultimo aggiornamento Mercoledì 16 Ottobre 2013 20:53
 
News dallo STIR di Tufino... PDF Stampa E-mail
Scritto da annie   
Lunedì 14 Ottobre 2013 12:31

Riapre dopo solo un paio di giorni di chiusura lo STIR di Tufino, oggetto anche del progetto di riqualificazione che vi abbiamo presentato qualche mese fa.

 

Il Tar ha accolto il ricorso della SapNa e ha decretato la riapertura dello Stir di Tufino: il Sindaco del Comune di Tufino ne aveva decretato la chiusura proprio per far fronte all'emergenza ambientale di cui ci siamo occupati anche in questo blog. Le associazioni locali ci avevano, infatti, riferito quanto segue:

“Per noi questo che arriva allo STIR è un rifiuto perché viene da una raccolta NON differenziata! [si riferisce alla frazione organica non composta altamente nociva, in virtù del D.L. 01/07/2011]”

 

 Adesso Tufino è costretta a subire la riapertura dell’impianto riaperto affinché non esploda un’altra crisi del ciclo dei rifiuti. Ma come abbiamo già ricordato il problema sorge dal fatto che questo è un ciclo “monco”, poiché manca delle necessarie procedure di controllo dell‘onestà di tutti i livelli del sistema (correttezza della raccolta differenziata, del conferimento, dello stoccaggio, etc.), oltre che mancare di alcuni snodi fondamentali al corretto funzionamento dell’intero processo (aree di raccolta, isole ecologiche, discariche adeguate, termovalorizzatori...).

Per questo motivo la vera mappa dei rifiuti in Campania è molto più estesa, e comprende problematiche molto serie che vanno dallo smaltimento criminale dei rifiuti speciali (con roghi in tutta la regione, gestiti dalla malavita organizzata), al proliferare di siti di conferimento abusivi. 

La nostra alternativa l'abbiamo data mesi fa, con Tufino2046: non un'utopia, nè una provocazione; 

di provocatorio c'è il contesto nel quale viviamo, che è una provocazione poichè manca di dignità!

Il recupero di discariche in altre realtà europee ed internazionali si realizza rapidamente 

(ricordate gli articoli del blog su Fresh Kills a New York?). 

 

Ma noi non vogliamo adeguarci alla realtà in cui siamo.

Perché se "le parole sono importanti", i progetti sono tutto.

 

alt

 

 
TUFINO NON DEVE MORIRE. PDF Stampa E-mail
Scritto da annie   
Giovedì 03 Ottobre 2013 11:36

La Terra dei Fuochi è finalmente balzata alle cronache nazionali, ora anche personaggi importanti

del mondo dello spettacolo ne parlano...

alt

... ma quanta strada ancora da fare perché si intervenga in questa tragedia ambientale ed umana?

 

La nostra alternativa l'abbiamo data mesi fa, con Tufino2046: non un'utopia, nè una provocazione; 

di provocatorio c'è il contesto nel quale viviamo, che è una provocazione poichè manca di dignità!

Il recupero di discariche in altre realtà europee ed internazionali si realizza rapidamente

(ricordate gli articoli del blog su Fresh Kills a New York?). 

 

Ma noi non vogliamo adeguarci alla realtà in cui siamo.

Perché se "le parole sono importanti", i progetti sono tutto.

 

alt

Ultimo aggiornamento Giovedì 03 Ottobre 2013 11:45
 
Casa F+P #1 - Tre soluzioni o una? PDF Stampa E-mail
Scritto da annie   
Giovedì 26 Settembre 2013 17:26

Eccoci tornati in cantiere!

Quanta luce, vero? In effetti, questo è proprio ciò che avevamo in mente quando abbiamo iniziato a lavorare

a questo progetto: restituire aria e spazio ad un immobile costruito con la tipica mentalità anni '60...

...ossia stanze scatolette e corridoi infiniti!

alt

Ma torniamo indietro di qualche settimana, a quando abbiamo iniziato il progetto di Casa F+P.

Lo stato dei luoghi riassumeva una potenzialità celata: tanto spazio,  ma stretto in corridoi senza luce!

stato di fatto 

Come sempre, abbiamo seguito una metodologia suddivisa secondo tre soluzioni di minimo (S), medio (M) o

massimo (L) intervento, per consentire ai proprietari (una giovane coppia) di scegliere tra alternative

valide, ma comportanti impegni economici differenti tra loro.

s

 

In tutte e tre le soluzioni c'è un uso massimizzato della luce nel salone-cucina, che viene declinato in uno spazio

unico, ma bipartito, dove la cucina, fulcro e fuoco della vita familiare, ha la possibilità di divenire un tutt'uno

con il resto della casa. Le tre camere lasciano la possibilità di individuare comfort maggiori per la coppia di

padroni di casa (cabina armadio o bagno in camera) e uno spazio flessibile per i piccoli di casa.

 

La soluzione scelta, come sempre seguendo il nostro metodo, è un mix tra queste tre alternative,

costruito insieme ai nostri committenti, rimodulando le nostre proposte sulle loro aspettative.

Volete vederla? ...continuate a seguirci! ;)

Ultimo aggiornamento Giovedì 26 Settembre 2013 17:52
 
DETRAZIONI E RISTRUTTURAZIONI? Facciamo chiarezza! PDF Stampa E-mail
Scritto da annie   
Lunedì 01 Luglio 2013 13:45

In queste ultime settimane si è parlato tanto (tantissimo!) di proroga per le detrazioni fiscali sulle ristrutturazioni, concessa col Decreto Legge 4 giugno 2013 n. 63. Ma intorno a questo tema c'è ancora tanta confusione... cerchiamo di fare chiarezza con un'infografica che abbiamo realizzato apposta per voi!  

Vediamo prima di tutto scadenze, tetto di spesa e interventi ammessi!

alt

E per quanto riguarda aventi diritto e modalità di rimborso? Continuate a leggere qui sotto:

alt

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

E infine parliamo anche di bonus per l'efficientamento energetico! Qui sotto, per la precisione:

alt

Speriamo di aver aiutato a fare un po' di chiarezza, ma per ogni ulteriore dubbio.. scriveteci pure ad info@formatoa3.it

 

Ultimo aggiornamento Lunedì 01 Luglio 2013 17:30
 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 Succ. > Fine >>

Pagina 2 di 4